Zeppole di San Giuseppe

Category

Yields10 Servings
Prep Time20 minsCook Time30 minsTotal Time50 mins

Non vorrei deludere nessuno ma questa ricetta non è mia, ma del grande Sal De Riso, tratta dal libro "I dolci del Sole".
Per la pasta bigné:
 250 g di acqua
 100 g di burro
 6 g di sale
 250 g di farina 00
 400 g di uova intere
Per la crema pasticcera:
 350 g di latte intero
 150 g di panna liquida
 180 g di tuorli d'uovo (8-9)
 100 g di zucchero semolato (la ricetta ne prevede 150g ma per me è troppo dolce)
 40 g di amido di mais
 ½ bacca di vaniglia
 1 buccia grattugiata di limone

1

Preparare la crema pasticcera come al solito, travasare in una ciotola e coprire con pellicola a contatto e lasciare raffreddare in frigorifero.

2

Per la pasta bignè, a fuoco basso portate ad ebollizione l'acqua con il burro e il sale, poi togliete dal fuoco, incorporate la farina setacciata tutta in un colpo, e cuocete qualche minuto a fuoco lento, rimestando con il cucchiaio di legno. Lasciate intiepidire l'impasto sul marmo o anche nel contenitore della planetaria e aggiungete le uova 1 per volta e lavorate con la foglia. Tenersi sempre un uovo indietro, e a seconda di come risulta l'impasto aggiungerlo tutto o metà (io per esempio ne ho aggiunto metà). La consistenza della pasta bignè deve essere simile alla crema pasticcera, abbastanza colante. Con la tasca da pasticceria e una bocchetta rigata di diametro 12 mm, formate delle ciambelle direttamente su un quadrato di carta forno.

3

Quindi friggete le zeppole capovolgendole direttamente in olio bollente a 180°C, fin quando poi la carta si staccherà da sola, rigirandole solo una volta. Scolatele e lasciatele raffreddare su carta assorbente da cucina.

4

Con un sac-à-poche con bocchetta riccia guarnite ogni zeppola con crema pasticcera, amarene sciroppate e servite

Ingredients

Non vorrei deludere nessuno ma questa ricetta non è mia, ma del grande Sal De Riso, tratta dal libro "I dolci del Sole".
Per la pasta bigné:
 250 g di acqua
 100 g di burro
 6 g di sale
 250 g di farina 00
 400 g di uova intere
Per la crema pasticcera:
 350 g di latte intero
 150 g di panna liquida
 180 g di tuorli d'uovo (8-9)
 100 g di zucchero semolato (la ricetta ne prevede 150g ma per me è troppo dolce)
 40 g di amido di mais
 ½ bacca di vaniglia
 1 buccia grattugiata di limone

Directions

1

Preparare la crema pasticcera come al solito, travasare in una ciotola e coprire con pellicola a contatto e lasciare raffreddare in frigorifero.

2

Per la pasta bignè, a fuoco basso portate ad ebollizione l'acqua con il burro e il sale, poi togliete dal fuoco, incorporate la farina setacciata tutta in un colpo, e cuocete qualche minuto a fuoco lento, rimestando con il cucchiaio di legno. Lasciate intiepidire l'impasto sul marmo o anche nel contenitore della planetaria e aggiungete le uova 1 per volta e lavorate con la foglia. Tenersi sempre un uovo indietro, e a seconda di come risulta l'impasto aggiungerlo tutto o metà (io per esempio ne ho aggiunto metà). La consistenza della pasta bignè deve essere simile alla crema pasticcera, abbastanza colante. Con la tasca da pasticceria e una bocchetta rigata di diametro 12 mm, formate delle ciambelle direttamente su un quadrato di carta forno.

3

Quindi friggete le zeppole capovolgendole direttamente in olio bollente a 180°C, fin quando poi la carta si staccherà da sola, rigirandole solo una volta. Scolatele e lasciatele raffreddare su carta assorbente da cucina.

4

Con un sac-à-poche con bocchetta riccia guarnite ogni zeppola con crema pasticcera, amarene sciroppate e servite

Zeppole di San Giuseppe
(Visited 122 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *