Bensone di Modena

Fatto qualche settimana fa la grande Natalia Cattelani a "La Prova del Cuoco" e dato che ho tanta marmellata (io di mele cotogne) da smaltire, invece della solita crostata ho voluto provare la sua ricetta... e devo dire che ho fatto la scelta giusta!

Yields1 Serving
Prep Time20 minsCook Time30 minsTotal Time50 mins

Ingredienti
 500 g di farina 00 o 1 per frolla (per es. la Petra 5 è ottima)
 2 uova
 1 tuorlo
 150 g di burro a temperatura ambiente
 200 g di zucchero semolato
 La scorza grattugiata di un limone
 1 bustina di lievito per dolci
 ½ bicchierino di liquore all'anice
 granella di zucchero q.b
 400 g di confettura di prugne, amarene o mele cotogne (come ho fatto io)

1

Setacciamo la farina con il lievito e facciamo la classica fontana; facciamo un buco al centro e aggiungiamo le uova, il tuorlo, il burro, lo zucchero, il limone e il liquore. Impastiamo fino ad ottenere un composto compatto. Se siete esperte, potete stendere direttamente sul tavolo da lavoro precedentemente infarinato, altrimenti aiutatevi con della carta forno. Io ho diviso l'impasto in due, per realizzare due filoncini. Quindi vanno steso non troppo sottili con il mattarello, formando un rettangolo.

2

Spalmiamo la confettura che abbiamo scelto con un cucchiaio, nel modo più uniforme possibile. Solleviamo l'impasto da un lato e lo ripieghiamo verso il centro e così il lato opposto, pieghiamolo sopra il primo, in modo da chiudere su se stesso il dolce.

3

Posizioniamo i bensoni su una teglia ricoperta di carta forno e, con un coltello, effettuiamo un taglio molto sottile nel senso della lunghezza, per far aprire il bensone in cottura. Spennelliamo la superficie con del latte (io ho usato l'albume che è rimasto) e distribuiamo la granella di zucchero. Inforniamo in forno già caldo a 175°C per 30 minuti, se invece fate un unico rotolo il tempo di cottura è di 45 minuti.

4

Sforniamo il bensone e facciamolo raffreddare prima di tagliarlo.

Ingredients

Ingredienti
 500 g di farina 00 o 1 per frolla (per es. la Petra 5 è ottima)
 2 uova
 1 tuorlo
 150 g di burro a temperatura ambiente
 200 g di zucchero semolato
 La scorza grattugiata di un limone
 1 bustina di lievito per dolci
 ½ bicchierino di liquore all'anice
 granella di zucchero q.b
 400 g di confettura di prugne, amarene o mele cotogne (come ho fatto io)

Directions

1

Setacciamo la farina con il lievito e facciamo la classica fontana; facciamo un buco al centro e aggiungiamo le uova, il tuorlo, il burro, lo zucchero, il limone e il liquore. Impastiamo fino ad ottenere un composto compatto. Se siete esperte, potete stendere direttamente sul tavolo da lavoro precedentemente infarinato, altrimenti aiutatevi con della carta forno. Io ho diviso l'impasto in due, per realizzare due filoncini. Quindi vanno steso non troppo sottili con il mattarello, formando un rettangolo.

2

Spalmiamo la confettura che abbiamo scelto con un cucchiaio, nel modo più uniforme possibile. Solleviamo l'impasto da un lato e lo ripieghiamo verso il centro e così il lato opposto, pieghiamolo sopra il primo, in modo da chiudere su se stesso il dolce.

3

Posizioniamo i bensoni su una teglia ricoperta di carta forno e, con un coltello, effettuiamo un taglio molto sottile nel senso della lunghezza, per far aprire il bensone in cottura. Spennelliamo la superficie con del latte (io ho usato l'albume che è rimasto) e distribuiamo la granella di zucchero. Inforniamo in forno già caldo a 175°C per 30 minuti, se invece fate un unico rotolo il tempo di cottura è di 45 minuti.

4

Sforniamo il bensone e facciamolo raffreddare prima di tagliarlo.

Bensone di Modena
(Visited 558 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *